La solita Santanchè sbrocca!


Lesa impunità

Avete presente la Procura di Roma? A parte pochi pm che non guardano in faccia nessuno, è la Procura che in questi anni è riuscita a far archiviare i reati di qualunque politico le capitasse a tiro. Soprattutto uno: B. Archiviato perché scarrozzava sugli aerei di Stato menestrelli e mignotte, nani e ballerine. Archiviato perché mobbizzava il marito della sua amante Virginia Sanjust. Archiviato perché raccomandava le papi girls a Raifiction. Archiviato perché comprava senatori dell’Unione. Archiviato perché minacciava il suo uomo all’Agcom per far chiudere Annozero. Archiviato sempre, a prescindere.

Leggi il seguito di questo post »


Finto Bossi chiama Cosentino e lui abbocca: “Ti sono grato per la vita”.

Durante la trasmissione “La Zanzara” su Radio24, il conduttore David Parenzo telefona a Cosentino imitando Bossi. Lui ci casca in pieno.

Nonostante l’imitazione non sia proprio delle migliori, il conduttore David Parenzo riesce a far credere a Nicola Cosentino di essere Umberto Bossi in persona. Cosentino, ignaro dello scherzo ideato dalla Zanzara su Radio 24, cade nella trappola e comincia a ringraziare apertamente Bossi per il voto in aula che lo ha salvato dall’arresto: “Non finirò mai di ringraziarti perchè sei stato decisivo per evitare una zozzeria che stavano portando su di me e sul Pdl Campania. Ti sono grato per la vita. Questo lo devi sapere. Era inopportuno ringraziarti pubblicamente”.


La copertina di Maurizio Crozza – Ballarò 06/12/2011


Ballarò 29/11/11 Maurizio Crozza: Il tunnel sotteraneo dei politici


Servizio Pubblico – Punire i Corrotti – puntata 04


10 anni di Berlusconi – Grandi opere, infrastrutture. TUTTO FALLITO!

10 anni di governo Berlusconi, dovevano essere gli anni della “Rivoluzione liberale”, del “Meno tasse per tutti” e del “Nuovo miracolo italiano”. Sono stati 10 anni di fallimenti, sotto ogni punto di vista. Sfiga, ignoranza, incapacità, o tutte e tre le cose messe assieme, sta di fatto che il baratro si spalancava sempre con il Cavaliere al potere. E questi grafici lo dimostrano.